ti chiamerai Martino

Ed eccoci ad un nuovo anno di mais antico: è già il 18° anno ormai che seminiamo il mais,come molti di voi che ci hanno seguito sul nostro blog ben sapranno

http://cascinacosta.it/2013/la-storia-di-una-pannocchia-di-mais-antico-continua/

pannocchia

Quella piccola pannocchia del lontano 1997 è riuscita a creare una meravigliosa moltitudine di chicchi sparsi in tutti questi anni, imparentandosi a loro volta via via con altri mais di altre pannocchie antiche, tutte comunque parenti tra di loro, che portavamo preziosamente in cascina e seminavamo insieme alle nostre, in nome e in rispetto della legge  della biodiversità che recita:

più diversità, più ricchezza, più forza, più sapore

 

cassettapannocchie

               Dopo un  accurato lavoro di selezione, chi mai può dire ora quale tipo di mais sia mai il nostro. Si è così acclimatato bene nelle nostre terre coltivate biologicamente che ha dato origine a pannocchie ben strutturate, forti, belle a vedersi e buone a mangiarsi.

Ma allora ci è nata l’esigenza di risolvere questo dilemma, in risposta a quanti ci chiedono:che tipo di mais antico avete?

Caro vecchio mais di Cascina Costa Antica, è giunto il momento solenne che tu abbia diritto alla cittadinanza e al nome: sei ormai residente in queste colline da ben 18 anni, sei maggiorenne, e quindi riteniamo giusto darti la cittadinanza della Valle San Martino

e chiamarti

Martino

maistondo

a Cascina Costa Antica si coltiva il mais Martino

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *